#

Nicola Delle Donne

titolo: Llevo tu luz #1
Boa Vista, Roraima, Brasile. Ana Torres, 26 anni, con sua figlia Ilha Victoria, 4 mesi. Ana lavorava in un'agenzia di viaggi di Caracas, suo marito era disoccupato. Hanno lasciato il Venezuela a causa della crisi per cercare una migliore condizione di vita in Brasile. Questa foto è parte di un lavoro di documentazione fotografica sulla diaspora delle donne venezuelane nel nord del Brasile, realizzato ad agosto 2017.
titolo: Llevo tu luz #2
Boa Vista, Roraima, Brasile. Elizabeth Coro, 65 anni, proveniente da Ciudad Guayana nella sua stanza a casa di sua nipote. Si è trasferita in Brasile per curare la sua ipertensione poiché in Venezuela i medicinali sono scarsi e molto costosi e con la sua pensione non può permetterseli. Questa foto è parte di un lavoro di documentazione fotografica sulla diaspora delle donne venezuelane nel nord del Brasile, realizzato ad agosto 2017.
titolo: Llevo tu luz #3
Pacaraima, Roraima, Brasile. Una donna venezuelana con sua figlia nel centro pastorale dei missionari in attesa di ricevere il sussidio alimentare offerto dalla chiesa. Questa foto è parte di un lavoro di documentazione fotografica sulla diaspora delle donne venezuelane nel nord del Brasile, realizzato ad agosto 2017.
titolo: Llevo tu luz #4
Manaus, Amazonas, Brasile. Arlene, 30 anni, indigena di etnia Warao nel centro di accoglienza per rifugiati venezuelani. Ha lasciato il suo villaggio nel Delta dell'Orinoco con la sua famiglia per cercare rifugio in Brasile. Le popolazioni indigene in fuga hanno maggiore necessità di assistenza a causa della difficoltà di integrazione nel contesto urbano delle metropoli brasiliane. Questa foto è parte di un lavoro di documentazione fotografica sulla diaspora delle donne venezuelane nel nord del Brasile, realizzato ad agosto 2017.
titolo: Llevo tu luz #5
Boa Vista, Roraima, Brasile. Karina Becerra, 37 anni, proveniente da Puerto Ordaz, separata con tre figli. In Venezuela lavorava come addetta alla sicurezza industriale in un'azienda con 6000 dipendenti. A causa della crisi, l'azienda è stata costretta a vendere lo stabilimento in cui lavorava. Le è stato offerto un lavoro a Panama, ma lei ha rifiutato per prendersi cura dei suoi figli e si è trasferita in Brasile. A boa Vista lavora come barista. Questa foto è parte di un lavoro di documentazione fotografica sulla diaspora delle donne venezuelane nel nord del Brasile, realizzato ad agosto 2017.
titolo: Llevo tu luz #6
Manaus, Amazonas, Brasile. Carmen Gutierrez, 50 anni, con suo marito Miguel Marin, 40 anni, provenienti da Caracas. Vivono in una casa famiglia gestita dai Missionari Scalabriniani. A giugno del 2017, appena arrivati a Manaus, Miguel è stato derubato e ferito ad una gamba con un colpo di pistola. Carmen lavora come donna delle pulizie per poter aiutare i suoi tre figli rimasti in Venezuela dai nonni. Questa foto è parte di un lavoro di documentazione fotografica sulla diaspora delle donne venezuelane nel nord del Brasile, realizzato ad agosto 2017.
titolo: Llevo tu luz #7
Boa Vista, Roraima, Brasile. Roxana, 19 anni, con il suo ragazzo Angel, 35, ritratti nel centro di accoglienza di Pintolandia, un quartiere periferico della città. Entrambi di Caracas, si sono conosciuti nel centro di accoglienza e hanno iniziato una relazione per aiutarsi a vicenda. Questa foto è parte di un lavoro di documentazione fotografica sulla diaspora delle donne venezuelane nel nord del Brasile, realizzato ad agosto 2017.
titolo: Llevo tu luz #8
Boa Vista, Roraima, Brasile. Gabriela, 29 anni, dentista, con suo padre, in attesa presso il Distretto di Polizia Federale per la richiesta dello status di rifugiati. "Ho lasciato il mio paese", dice, "perché penso che al momento qualsiasi altro posto al mondo sia migliore del Venezuela". Questa foto è parte di un lavoro di documentazione fotografica sulla diaspora delle donne venezuelane nel nord del Brasile, realizzato ad agosto 2017.
titolo: Llevo tu luz #9
Boa Vista, Roraima, Brasile. Glorimar Del Valle Gil Salazar, 41 anni, proveniente da Ciudad Bolívar. E' separata con due figli. Laureata in Pedagogia, ha lasciato il Venezuela perché il suo stipendio come educatrice non le permetteva di sopravvivere senza dipendere da suo marito. In Brasile è in cerca di un nuovo lavoro e di una nuova vita. Questa foto è parte di un lavoro di documentazione fotografica sulla diaspora delle donne venezuelane nel nord del Brasile, realizzato ad agosto 2017.
titolo: Llevo tu luz #10
Boa Vista, Roraima, Brasile. Yeni, 40 anni, proveniente da Ciudad Bolívar. Vive a Boa Vista da un anno, è separata con tre figli. "Appena arrivata in Brasile, ho iniziato a guadagnarmi da vivere vendendo succo di frutta e ghiaccioli nelle stazioni dei bus e ai semafori. Camminavo per tutto il giorno", dice. Attualmente gestisce una piccola produzione di dolciumi nella sua casa in periferia della città. Questa foto è parte di un lavoro di documentazione fotografica sulla diaspora delle donne venezuelane nel nord del Brasile, realizzato ad agosto 2017.